Massimo Portolani, amministratore di AlterCodex srl, ha iniziato a progettare schede e scrivere software per telemetria nel 1999, e ha partecipato allo sviluppo di questa tecnica collaborando con Omnitel-Vodafone in Italia (realizzando dispositivi per il sistema pionieristico di pagamento Omnipay) e con Sonera in Finlandia. Contattateci.


scheda per telemetria progettata da Altercodex srl


Scheda elettronica per telemetria su vending-machines progettata da Massimo Portolani


I primi sistemi di telecontrollo funzionavano in GSM, con sistemi IVR (una voce che risponde e propone selezioni multile) e DTMF (i toni della tastiera, che permettono di effettuare le selezioni). Poi, a partire dal 2004, sono cresciute ovunque le reti GPRS (General Packet Radio Service) ed è stato possibile inviare i dati in una modalità più affidabile e meno costosa. Questo è il metodo più diffuso anche oggi, per la trasmissione di piccole quantità di dati, visto che la velocità media è di circa 1 Kbytes al secondo. Quello che sta succedendo negli ultimi anni è che, con l'avvento dell'LTE e dell'alta velocità, e poi con il 5G all'orizzonte, si sente parlare dello smantellamento del GPRS per passare ad altre modalità, come ad esempio Nb-Iot e Cat-M1. Questi due standard 3GPP (un'iniziativa globale per lo sviluppo di Mobile Broadband Standards) sono pensati per coesistere con LTE e 5G e sono quindi quelli giusti da utilizzare in futuro, anche perché, pur avendo caratteristiche diverse (più adatto a sistemi di telemetria per dispositivi fissi il primo, e per dispositivi mobili il secondo) hanno entrambi la peculiarità di consumare poca corrente. Si può per questo progettare dispositivi con batterie speciali (per esempio Litio-Cloruro di Tionile) che possono garantire anche anni di funzionamento senza essere sostituite. In Italia i principali operatori stanno allestendo reti Nb-Iot, che sono quelle che paiono garantire miglior copertura, anche dei siti più difficili da raggiungere, in virtù dell'invio ridondante dei dati, che però comporta una limitazione della velocità. Altri sistemi per connettività in ambito locale sono LoraWan e SigFox. Il primo può essere utilizzato anche senza sviluppare il pieno standard LoraWan, ma limitandosi a soluzioni solo Lora, che utilizzino le potenzialità radio. SigFox è gestito da operatori e ha un costo fisso, che Lora non necessariamente ha.
Noi abbiamo usato GPRS per anni e pur continuando anche adesso, stiamo comunque proponendo e sperimentando Nb-iot e Lora, per i quali abbiamo sviluppato dispositivi per le stazioni meteo e rilevatori di umidità di DPS-Promatic srl.
Tra i nostri clienti per progetti di telemetria: Dedem SPA, leader nel settore delle cabine foto e parchi indoor; DMP electronics, leader nei rubinetti automatici.